Come usare le figure retoriche per scrivere sul Web in modo efficace

Fare Web Copywriting significa saper scrivere per il Web in modo professionale cioè creare testi coinvolgenti, appetibili agli utenti e che raggiungano l’obiettivo finale dell’azienda.

Sul Web la comunicazione deve essere semplice, SEO-Oriented, originale e in linea con le intenzioni di ricerca degli utenti.

Essendo una scrittura chiara in quanto finalizzata all’immediata comprensione, si è spesso ritenuto che le metafore o altre figure retoriche fossero poco adatte al Web Copywriting.

In questo articolo scopriremo che non è proprio così, anzi se ben usata la metafora può rivelarsi un ottimo strumento di Marketing.

Potrebbe interessarti Scrittura SEO: 47 consigli di SEO Copywriting per scrivere bene sul Web

Metafora, similitudine e analogia: qual è la differenza?

  • La Metafora è una figura retorica che usa un’immagine per esprimere un significato. Si tratta della sostituzione di un termine proprio con uno figurato e simbolico, arricchendone il significato con una forte potenza espressiva. Un esempio di metafora può essere

Maria è un coniglio (per indicare che Maria è una fifona)

 

  • La Similitudine è un confronto tra due termini e, a differenza della metafora, ha un termine di paragone introdotto da “come”, per esempio

Luca è lento come una tartaruga

 

  • L’Analogia consiste nell’accostamento tra due o più parole seguendo la loro somiglianza semantica, per esempio

Claudia ha gli occhi di ghiaccio

 

Come usare la metafora nel Web Marketing

Spesso la metafora è associata alla poesia e alla letteratura, ma in realtà usiamo le metafore nelle nostre conversazioni quotidiane più di quanto immaginiamo.

L’uso strategico delle espressioni metaforiche può rivelarsi un ottimo strumento di Marketing perché serve a chiarire un concetto e a stimolare la comprensione immediata per il lettore.

Questo perché la psicologia umana reagisce più prontamente all’emotivo che al razionale in quanto si attivano particolari aree cerebrali deputate alla connotazione emotiva che influiscono sulle nostre scelte e comportamenti a discapito di quelle deputate al controllo cosciente, come dimostra lo studio di un gruppo di neuroscienziati dell’Università Milano Bicocca pubblicato su BMC Neuroscience.

Dunque le metafore possono essere forti strumenti di persuasione, come confermano i potenti effetti evocativi della retorica nell’Advertising.

Un famoso esempio di metafora usata per dare connotazioni umane ai prodotti è “La scarpa che respira” di Geox.

E come questa anche tante altre grandi firme hanno scelto il linguaggio metaforico per comunicare i loro messaggi commerciali. Come non pensare alla celebre “Red Bull ti mette le ali

Il meccanismo alla base di questo principio di Marketing è che più facilmente il pubblico riesce a comprendere un messaggio, più riesce a ricordarlo e più lo ricorda più si fida del brand. Se si fida del brand allora è maggiormente disposto ad acquistare i suoi prodotti/servizi.

Leggi anche Come Proteggere la Web Reputation del tuo brand

 

Come usare le metafore per creare contenuti vincenti

Ecco alcuni esempi di come e dove puoi usare espressioni metaforiche per ravvivare la tua scrittura e scrivere contenuti efficaci.

1. Titoli

Sperimenta il potere della metafora in un titolo. Basta osservare i titoli di alcuni famosissimi libri di Marketing come

 

La mucca viola. Farsi notare (e fare fortuna) in un mondo tutto marrone

 

Leggi anche I migliori libri di SEO e Copywriting da leggere assolutamente

 

2. Introduzioni

Se hai evitato la metafora nel titolo puoi inserirla nell’introduzione del tuo articolo, creando un’apertura impattante attraverso una rappresentazione visiva accattivante da evocare nella mente del lettore.

L’utilizzo della metafora in questo punto è utile ad attirare le persone verso il corpo del testo.

 

3. Post e articoli

Si potrebbe persino creare un intero post a tema metaforico, dal titolo alla chiusura.

 

4. Rappresentazioni di dati

Sappiamo bene che a sostegno di una promessa è necessario presentare dati concreti e fatti specifici a supporto della tua tesi perché niente parla meglio dei numeri. Tuttavia spesso la forza e l’effetto di questi dati concreti spesso può perdersi nel lettore.

Per questo le metafore possono contribuire a rendere i numeri più memorabili

 

5. Chiusure

Le metafore sono ottime nelle chiusure di un testo perché se ben costruite forniscono sintesi e consigli chiari, oltre a dare un potente invito all’azione che comunichi all’utente cosa fare.

Leggi anche: 10 Esempi di Call to Action che funzionano

Fonte: Copyblogger

Condividi

Valentina Iannaco

Mi occupo di Comunicazione Digitale dal 2005. Sono una Blogger e Web Copywriter competente in ambito SEO e mi sono laureata in Comunicazione Digitale e Lingua Inglese con tesi su Web Usability e Web Copywriting. Appassionata di scrittura e delle evoluzioni/rivoluzioni di Google

Questo articolo ha un commento

Lascia un commento

diciassette − undici =

Come usare le metafore nel Web Copywriting

tempo di lettura: 3 min