• Categoria dell'articolo:Google
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Perché i risultati di ricerca possono differire su mobile e da desktop

Durante un Hangout è stato chiesto a John Mueller di Google come mai il ranking su desktop è spesso differente dal ranking su mobile, ovvero perché i posizionamenti sono differenti.

Cerchiamo di capire quali sono i fattori che influenzano le classifiche e come lavorare per ottenere buoni risultati sia su desktop che su mobile

Perché il posizionamento su desktop può differire dal posizionamento su mobile?

Per essere precisi, chi ha posto la domanda voleva sapere come mai i ranking sono diversi nonostante il Mobile First Index

Mueller ha risposto che ovviamente c’è una netta differenza tra indicizzazione e posizionamento, che riepilogo di seguito giusto per rinfrescarti la memoria:

  • Indicizzazione: inserimento delle pagine di un sito all’interno dell’indice del motore di ricerca
  • Posizionamento: l’effettiva posizione di un sito tra le pagine del motore di ricerca a seguito dell’interrogazione dello stesso mediante una query, cioè l’interrogazione dell’utente mediante parole chiave

Dunque l’indicizzazione Mobile-First serve al Googlebot solamente ad acquisire tutte le informazioni di un sito, mentre il posizionamento invece sarà ancora un fattore separato.

Per approfondire leggi anche Mobile First Index: come influenza SEO e Posizionamento

Ecco perché le classifiche su desktop e mobile sono diverse

I posizionamenti su desktop e mobile sono diversi perché personalizzati contestualmente.

Questo significa che a seconda del contesto, delle ricerche o del device le classifiche possono essere alterate.

Non solo, ma di recente Google ha annunciato l’arrivo del Continuous Scrolling, cioè lo scorrimento continuo da mobile al posto della classica SERP suddivisa in pagine.

Quindi Addio SERP? Beh sicuramente avremo a che fare con un Google più fluido e simile a un feed, dunque ci sarà da lavorare molto sugli intenti di ricerca degli utenti e le esperienze visive.

Del resto non è che su desktop la situazione sia rimasto poi tanto stabile, anzi le nuove SERP di Google sono ricche di elementi che modellano le modalità di navigazione, il comportamento e l’attenzione degli utenti tanto da parlare di SEO On-Serp.

Per approfondire leggi SEO On-SERP: cosa significa e come farla

Mueller spiega che fondamentalmente le ricerche su dispositivi mobili e desktop sono diverse, dunque il posizionamento di un sito può essere diverso per una serie di motivi:

  • La velocità di caricamento;
  • La migliore compatibilità con i device mobili;
  • Gli elementi che rispondono meglio alle esigenze di navigazione, per esempio la presenza di una particolare geolocalizzazione o di una mappa.

In effetti se fai una ricerca dal tuo smartphone, è probabile che tu sia in movimento quindi avrai bisogno di informazioni locali mentre su desktop magari presti più attenzione a un video o a un’immagine.

Questi elementi rappresentano una parte di come Google gestisca il ranking dei siti web.

Fondamentalmente la differenza nel posizionamento la fa la personalizzazione, perché cambiano le esigenze di ricerca degli utenti e Google è sempre pronto a rispondere al meglio.

Leggi anche Trend SEO 2021:10 tecniche e tendenze da conoscere

Fonte: Search Engine Journal

 

Condividi

Valentina Iannaco

Mi occupo di Comunicazione Digitale dal 2005. Sono una Blogger e Web Copywriter competente in ambito SEO e mi sono laureata in Comunicazione Digitale e Lingua Inglese con tesi su Web Usability e Web Copywriting. Appassionata di scrittura e delle evoluzioni/rivoluzioni di Google

Lascia un commento

10 − 8 =

Ranking Desktop e Ranking Mobile: Differenze

tempo di lettura: 2 min