Google spiega come funzionano il Knowledge Graph e i Pannelli della Conoscenza

Il Google Knowledge Graph è una funzione di ricerca che consiste in un riquadro o Pannello della Conoscenza che compare sul lato destro della SERP (Search Engine Results Page) in seguito a una particolare ricerca inerente a persone, luoghi o cose (entità).

esempio knowledge graph google

Introdotto nel 2012, si tratta di uno dei primi passi di Google verso la Ricerca Semantica.

Prendendo spunto da un recente articolo pubblicato sul blog ufficiale di Google, spieghiamo come funziona il Knowledge Graph, come vengono generati automaticamente i pannelli della conoscenza e come vengono raccolti questi dati.

 

Google Knowledge Graph: che cos’è

Google definisce il Knowledge Graph come “una gigantesca enciclopedia virtuale di fatti” in quanto contiene una raccolta di informazioni da più fonti e comprende più di 500 miliardi di fatti e circa 5 miliardi di entità e relazioni tra loro.

I box che appaiono sulla destra accanto alla lista dei risultati, chiamati Pannelli della Conoscenza, presentano dunque un elenco di fatti tratti dal Knowledge Graph e

 

Sono progettati per aiutarti a capire rapidamente di più su un determinato argomento facendo emergere i fatti chiave e facilitando l’esplorazione di un argomento in modo più approfondito.

 

Solitamente i Knowledge Panel includono:

  • Titolo e breve sintesi dell’argomento
  • Una descrizione più lunga
  • Un’immagine o immagini della persona, del luogo o della cosa
  • Fatti chiave, come quando è nata una figura notevole o dove si trova qualcosa
  • Collegamenti a profili social e siti Web ufficiali

Potrebbero includere anche informazioni più specifiche a seconda del tipo di entità che viene ricercata, per esempio canzoni, prossimi episodi di programmi TV o gruppi di squadre sportive.

 

Come Google genera i Pannelli della Conoscenza

I pannelli della conoscenza vengono generati automaticamente, cosa che Google sottolinea nel caso in cui qualcuno pensi che ci sia qualcuno che li aggiorni manualmente.

I sistemi automatizzati di Google mirano a mostrare in un pannello di conoscenza le informazioni più pertinenti e popolari per un’entità e ciò che viene mostrato in un pannello di conoscenza varierà da un’entità all’altra.

Da dove provengono le informazioni del Knowledge Graph?

Le fonti di informazioni da cui attinge Google comprendono tantissimi materiali condivisi sul Web, nonché da database open source e con licenza.

Un esempio di questi è Wikipedia, ma Google utilizza centinaia di fonti in tutto il Web compresi i dati sulle licenze musicali, le informazioni televisive e le notizie di sport. Inoltre collabora con vari fornitori di servizi medici per quanto riguarda gli argomenti di Salute.

Si serve anche delle informazioni diffuse con la codifica speciale che i proprietari dei siti possono utilizzare ad esempio per indicare i prossimi eventi.

Per approfondire come funziona il Knowledge Graph consulta la Guida ufficiale di Google

 

Come funziona Google Knowledge Graph su mobile

Oggi si naviga tantissimo sui dispositivi mobili, dove le dimensioni dello schermo non hanno lo spazio sufficiente a consentire un display affiancato alla lista dei risultati come su desktop.

Pertanto su mobile Google presenta più pannelli di conoscenza distribuiti in tutta le SERP.

knowledge graph su mobile

Come Google migliora il Knowledge Graph

Essendo i vari fatti raccolti da sistemi automatici, può capitare che si verifichino inesattezze nel Knowledge Graph.

Tuttavia è possibile segnalare eventuali inesattezze selezionando il link “Feedback” nella parte inferiore di un pannello di conoscenza o i tre punti nella parte superiore del pannello quando si naviga da mobile

modifiche knowledge graph

Google inoltre rimuoverà eventuali fatti inesatti, soprattutto quando si riferiscono ad argomenti di interesse pubblico.

Leggi anche Come funziona Google BERT

Fonte Blog Google

Condividi

Valentina Iannaco

Mi occupo di Comunicazione Digitale dal 2005. Sono una Blogger e Web Copywriter competente in ambito SEO e mi sono laureata in Comunicazione Digitale e Lingua Inglese con tesi su Web Usability e Web Copywriting. Appassionata di scrittura e delle evoluzioni/rivoluzioni di Google

Lascia un commento

2 × 3 =

Google Knowledge Graph: che cos’è e come funziona

tempo di lettura: 3 min