Come creare il perfetto sito minimal all’insegna di stile, design e funzionalità

Spesso confuso con il concetto di Semplicità, il Minimalismo implica la riduzione di tutti gli elementi per includere solo quelli essenziali. Ma se il minimalismo può essere semplice, non è detto che tutto ciò che è semplice sia minimalista 😉

Nella vita di tutti i giorni abbiamo molti esempi di Minimalismo, per esempio nel design di Apple, dai device ai siti web agli store fisici.


In questo articolo scoprirai le tre aree principali su cui concentrarti per realizzare un perfetto sito web minimalista.

Caratteristiche dei siti web minimalisti

Nel Web Design il Minimalismo punta a bilanciare estetica e funzionalità, privilegiando gli spazi bianchi, le immagini d’impatto, una tipografia accattivante e una particolare essenzialità dei contenuti.

Serve dunque a trasmettere il messaggio in modo diretto, senza fronzoli inutili o elementi di distrazione.

Alcune linee guida per realizzare un perfetto sito minimal sono:

  • Presentare nella pagina solo gli elementi indispensabili, minimizzando la presenza di immagini o di elementi fini a sé stessi;
  • Mantenere gli elementi tra loro collegati quanto più vicini tra loro;
  • Usare font e colori che favoriscano la leggibilità (come per tutti i siti web);
  • Qualsiasi elemento o call to action necessari a guidare l’utente deve essere più grande, in grassetto o dai colori forti.

Leggi anche Come migliorare la Navigazione del Sito Web: 7 consigli di Web Design

 

Web Design Minimalista e SEO

Sappiamo benissimo che i siti web SEO-friendly ottengono più traffico sui motori di ricerca. Ciò significa che quando si progetta un sito web bisogna tenere presente sia gli utenti che i motori di ricerca.

Non è detto che solo perché il design minimalista include meno elementi, questi non vadano ottimizzati.

Al contrario, la User Experience è particolarmente al centro di questo genere di progettazione di siti web proprio perché punta a mantenere l’utente sul sito per il maggiore tempo possibile con il minor numero di elementi grafici e multimediali.

Potrebbe interessarti SEO e Web Design: cosa hanno in comune?

 

Web Design Minimalista: le aree intorno alle quali concentrarsi

Quando si tratta di creare un sito che rispetti il web design minimalista, ci sono tre aree di interesse da prendere in considerazione.

 

1. Elementi Visivi

Chiediti se i dettagli visivi hanno una funzione o sono puramente decorativi. Nel secondo caso, torna indietro e considera se inserirli nella pagina o se rinunciarvi in quanto effettivamente risultano ingombranti.

 

Elementi grafici

Anche la grafica minimalista è essenziale, perché deve accompagnare l’utente nella navigazione o evidenziare le informazioni più importanti al fine delle conversioni.

Ogni elemento grafico è finalizzato a un obiettivo, ma questo ovviamente vale anche per immagini, foto, illustrazioni o icone varie.

 

Immagini e Video

Sembra che sia monotono utilizzare un’unica immagine in homepage, ma pensala come un fattore evidenziante.

Ecco l’esempio di Measponte, un sito Web che vende scarpe Made in Italy, che presenta una semplice immagine di una scarpa con copy sovrapposto:

sito measponte

Sul sito di My Switzerland invece hanno fatto la stessa cosa ma con un video. Molto molto interessante

sito My Switzerland

Immagini VS Parole

Le parole sono il modo più rapido e affidabile per trasmettere il tuo messaggio, ma attenzione: possono rivelarsi anche il tuo più grande nemico.

Un utente che entra su un sito e trova un muro di testo a dargli il benvenuto, non ci penserà neanche un secondo per abbandonarlo.

Quindi, come regola generale, usa le parole in modo ponderato e cerca di includere solo le informazioni essenziali, distribuendo gli approfondimenti nelle pagine interne.

 

Immagine o colore di sfondo

La scelta dell’immagine o del colore di sfondo è importante.

Nel Design Minimalista a volte proprio il colore di sfondo potrebbe essere l’unico elemento visivo sulla pagina, come ha fatto KickPush sul suo sito:

sito kickpush

Usando questo esempio di flat design è possibile enfatizzare il testo al centro della pagina, consentendo agli utenti di prestarvi attenzione.

 

2. Colori e contrasti

Nel Web Design Minimalista i colori devono essere usati con saggezza perché dovrebbero creare interesse visivo, catturare l’attenzione degli utenti e indirizzarli verso i punti che più interessano.

L’uso dei colori dovrebbe essere limitato (massimo 2-3 colori), poiché servono a creare contrasto tra i vari elementi.

In tal senso l’esempio della digital agency We Are You è molto interessante

sito we are you

Se desideri accentuare una funzionalità o una tua caratteristica, potresti usare un colore che contrasta con il resto della tavolozza, fungendo da elemento funzionale. Per fare ciò è necessario considerare gli aspetti psicologici legati ai colori in relazione al tuo scopo e al messaggio che vuoi trasmettere.

Ad esempio, la società finanziaria Huntington ha scelto il colore verde, che evoca il denaro.

sito Huntington

In generale, le tonalità blu e viola richiamano la calma, mentre giallo, arancione e rosso sono più caldi o eccitanti.

A tal proposito ti invito a leggere questo interessante articolo di Neil Patel che parla di come usare i colori per aumentare i tassi di conversione:

2. Spazi bianchi

Lo Spazio Bianco, o “Spazio Negativo” per intendere qualsiasi spazio vuoto, è forse uno dei più potenti assi nella manica di un web designer.

Serve infatti a dare “aria” alla pagina e a guidare lo sguardo e l’attenzione dell’utente perché rende più rilevanti alcuni elementi.

Inoltre favorisce la leggibilità, migliora la comprensione dei testi, semplifica la scansione della pagina, chiarisce la gerarchia visiva tra i vari elementi e crea un senso di ordine.

 

Conclusioni

Il Web Design Minimalista può rivelarsi vantaggioso sia per le aziende che per i clienti.

Un design pulito, non caotico e con chiari punti di messa a fuoco consente sia agli utenti di trovare rapidamente le informazioni di cui hanno bisogno, che alle aziende di soddisfare i clienti fornendo rapidamente risposte alle loro domande.

L’approccio “Less is More” può sembrare semplice da realizzare, ma in realtà ci sono molti elementi da considerare nel processo creativo, dalla scelta dei colori all’inserimento degli elementi visivi in rapporto ai contenuti testuali.

Ad ogni modo, nella progettazione di un sito web minimalista così come di qualunque altro tipo di Web Design, è importante sempre tenere presente un elemento chiave:

Qual è lo scopo della tua comunicazione?

Fonte: Search Engine Land

Condividi

Valentina Iannaco

Mi occupo di Comunicazione Digitale dal 2005. Sono una Blogger e Web Copywriter competente in ambito SEO e mi sono laureata in Comunicazione Digitale e Lingua Inglese con tesi su Web Usability e Web Copywriting. Appassionata di scrittura e delle evoluzioni/rivoluzioni di Google

Lascia un commento

19 − 18 =

Web Design Minimalista: come realizzare un perfetto sito web minimal

tempo di lettura: 4 min