Come sfruttare Google My Business per migliorare la SEO e il posizionamento del sito web

Google My Business è lo strumento gratuito messo a disposizione da Google per le attività locali affinché abbiano una scheda aziendale visibile sia su Mappe che sul Motore di Ricerca.

Una vetrina dalle enormi potenzialità e dalla sempre più ampia visibilità (grazie all’incremento delle ricerche da mobile), che Google aggiorna e arricchisce sempre più frequentemente con nuove funzioni, fornendo alle aziende tutta l’assistenza per creare e ottimizzare il loro profilo.


Vediamo allora come utilizzare Google My Business per dare una spinta alla SEO (Ottimizzazione per i motori di ricerca) e ai contenuti del sito.

 

Perché includere Google My Business in una strategia legata ai contenuti?

Aggiornare settimanalmente la tua scheda di Google My Business ti consentirà di diffondere i tuoi contenuti a livello locale, soprattutto nel caso di eventi o di offerte speciali.

I contenuti localizzati offrono la possibilità di ricevere più clic e visualizzazioni, soprattutto quando la scheda fa parte del Local-3 Pack, cioè il box con le tre migliori schede locali che Google mostra prima della SERP (Search Engine Results Page).

Quali contenuti creare per Google My Business?

  • Innanzitutto preoccupati di mantenere la tua scheda completa e aggiornata con le tue principali informazioni di contatto (indirizzo, numero di telefono, orari, descrizione, link al sito, prodotti/servizi ecc.);
  • Condividi sconti e offerte speciali: grazie ai post di GMB puoi condividere le ultime offerte;
  • Pubblica contenuti stimolanti aiutandoti con le foto: interni ed esterni del negozio, i membri del team a lavoro, gli ultimi prodotti, le specialità del giorno, le ultime novità e altro. Successivamente condividili con un post;
  • Crea contenuti multimediali coinvolgenti come un tour virtuale a 360 gradi o un video aziendale di particolare impatto;
  • Rispondi alle domande: controlla quali domande i potenziali clienti stanno ponendo sulla tua attività e rispondi con un post sul blog condiviso sulla tua scheda.

Leggi anche Consigli SEO Copywriting per Blog: 101 idee per migliorare i contenuti

 

Google My Business può migliorare la SEO?

Un profilo Google My Business può contribuire a migliorare il posizionamento locale sui motori di ricerca.

I risultati di ricerca locale vengono visualizzati su Maps e Ricerca quando gli utenti cercano attività vicino al luogo in cui si trovano.

Google chiarisce che i risultati locali vengono classificati principalmente in base a pertinenza, distanza e rilevanza:

  • Pertinenza: indica il livello di corrispondenza di una scheda locale con la ricerca di un utente;
  • Distanza: viene calcolata in base a quanto dista ogni attività rispetto alla geolocalizzazione di una ricerca;
  • Evidenza: si riferisce al livello di notorietà di un’attività (per esempio musei famosi, hotel prestigiosi o negozi rinomati). L’evidenza si basa anche su varie informazioni sull’attività che Google ricava da Web (ad esempio link, articoli e directory).

In base a questi parametri gli algoritmi di Google stabiliscono se un’attività, anche se più distante dall’utente, abbia maggiori possibilità di offrire ciò che stia cercando rispetto a una più lontana.

Una scheda verificata e ottimizzata ha maggiori probabilità di essere inserita nel Local-3 Pack facendo schizzare il brand in cima alla lista dei risultati organici, aiutando indirettamente il posizionamento del sito web.

Inoltre Google specifica che

 

Nel posizionamento dei risultati di ricerca locale vengono considerati il numero di recensioni e il punteggio di Google

 

Più numerose sono le recensioni, migliore sarà il punteggio e dunque il posizionamento locale. Ecco perché le best practice della SEO si applicano anche all’ottimizzazione della ricerca locale.

 

Il Content Marketing può migliorare l’ottimizzazione della scheda Google My Business?

Una buona strategia di Content Marketing può aiutare a gestire meglio i tuoi contenuti per Google My Business.

Questo ti assicura di pubblicare regolarmente post in linea con la tua linea editoriale.

Con My Business l’obiettivo di Google è offrire informazioni accurate, immediate e aggiornate, per questo è necessario prestare massima cura alla scheda aziendale.

Leggi anche Content Marketing Turistico: 5 esempi e casi di successo

Fonte: Search Engine Journal

 

Condividi

Valentina Iannaco

Mi occupo di Comunicazione Digitale dal 2005. Sono una Blogger e Web Copywriter competente in ambito SEO e mi sono laureata in Comunicazione Digitale e Lingua Inglese con tesi su Web Usability e Web Copywriting. Appassionata di scrittura e delle evoluzioni/rivoluzioni di Google

Lascia un commento

nove − 6 =

Google My Business: come si usa per migliorare la SEO

tempo di lettura: 3 min